Firmato l’accordo quadro con l’università degli Studi di Perugia

Firmato l’accordo quadro con l’università degli Studi di Perugia

È stato firmato ieri, giovedì 27 gennaio 2022, ad Assisi, a Palazzo Bernabei, sede dell’Università degli Studi di Perugia, l’Accordo Quadro di collaborazione sul sostegno alla salute mentale e sul supporto psicosociale.

È stato sottoscritto dal Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero e dal Dott. Luigi Marini, Presidente VI.VA. Partecipazione e Solidarietà APS Onlus.  

Nel corso della cerimonia è stato presentato il Progetto Together we care – Insieme ci prendiamo cura.  

L’incontro, moderato dal Dott. Marini, è stato aperto dai saluti dell’Ing. Stefania Proietti, sindaco di Assisi e Presidente della Provincia di Perugia, dalla Dott.ssa Daniela Monni, della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, dal Dott. Marco Grignani, Responsabile della Struttura Complessa di Salute Mentale Area Sud, USL Umbria 1 e dall’Assessore al Comune di Bastia Umbra e Presidente della Zona Sociale 3, Daniela Brunelli.

Alle ore 16.30 gli interventi del Prof. Alfonso Tortorella, Direttore della Cattedra di Psichiatria dell’Università degli Studi di Perugia, sul tema “Neurosviluppo e prevenzione: strumenti per ridurre l’impatto delle malattie mentali” e della Dott.ssa Maria Serena Galassi, Dottore di ricerca in educazione sanitaria e promozione della salute e socio fondatore di VI.VA. Partecipazione e Solidarietà APS Onlus, che ha presentato il Progetto Together We Care – Insieme ci prendiamo cura: servizi gratuiti per la salute mentale e il benessere psicofisico.

Le conclusioni, alle ore 16.50, del Prof. Maurizio Oliviero, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia che ha sottolineato l’importanza dell’Accordo Quadro e la forza evocativa delle parole Together We Care: “a prescindere da chi siamo, da cosa facciamo, da quale responsabilità abbiamo, dobbiamo avere il coraggio di preoccuparci degli altri, “sporcandoci le mani”, insieme”.

L’incontro è terminato con la firma dell’Accordo Quadro che prevede l’impegno reciproco Università-VI.VA. a:

svolgere attività di ricerca comune;

realizzare attività di tirocinio presso l’Associazione per gli studenti dell’Ateneo e per i medici in formazione specialistica;

instaurare percorsi comuni di integrazione e coordinamento delle attività scientifiche e di formazione;

– sviluppare progetti finalizzati allo studio e alla realizzazione di strategie e interventi innovativi nella prevenzione e cura dei disturbi e delle fragilità mentali;

ricercare soggetti terzi al fine di instaurare partnership o diavviare progetti di ricerca;

organizzare convegni e conferenze a beneficio della cittadinanza, per la sensibilizzazione nei confronti delle tematiche della salute mentale e del benessere psicosociale.

L’Associazione VI.VA. apre oggi ufficialmente sul territorio i servizi gratuiti per la salute mentale e il benessere psicofisico con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e di TE.SI. Tecnologie e Sistemi Integrati srl di Assisi.

Riferisce Luigi Marini, Presidente di VI.VA.:il Progetto è pensato per sostenere chi si trova in situazioni di fragilità psichica, emozionale o relazionale anche transitorie e che in qualche modo sono state causate o acuite dal covid.

I servizi sono completamente gratuiti per dare a tutti la possibilità di prendersi cura del proprio benessere. Il Progetto si articola in 2 macrolinee:

Lo Sportello di supporto psicologico e psicosociale è un servizio di primo livello di sostegno alle difficoltà sociali, relazionali ed emotive che incidono sul benessere individuale e sociale dei cittadini

Mettiamo a disposizione 5 incontri individuali e gratuiti con uno psicologo. Ognuno potrà scegliere la modalità più adatta: in presenza, on line o telefonicamente. Ogni colloquio avrà la durata di circa 45 minuti.

La finalità è duplice, da un lato sostenere ed accompagnare la persona in difficoltà, dall’altra decomprimere la domanda di accesso ai servizi territoriali indirizzando le persone in modo mirato e consapevole.

La Walking Talking Therpy è uno strumento, messo a punto dall’Associazione medesima, per riattivare il benessere della mente e del corpo divertendosi e socializzando, per contrastare le fragilità psico-emotive emerse durante la pandemia dovute alla scarsa socializzazione, al distanziamento sociale forzato e alla maggiore sedentarietà.

5 sessioni gratuite, ciascuna della durata di un’ora e mezzo circa, con cadenza settimanale. In piccoli gruppi di 10-12 persone, lungo la meravigliosa sentieristica del territorio, si camminerà secondo la tecnica del nordicwalking coniugando momenti di presa di coscienza del proprio vissuto e spazi di confronto reciproco. Questa iniziativa si svolge con due figure professionali: lo psicologo/educatore e l’istruttore di nordic walking. Corpo e mente si mettono in movimento insieme, camminando si ha la sensazione di andare avanti nei propri problemi, si è più aperti a nuove idee, il cervello lavora in modo diverso e più ricettivo.

Abbiamo visto che questo strumento è molto utile anche per le fasce più anziane, con ridotta capacità motoria, perché lo strumento del bastoncino consente di ottimizzare il carico ponderale con vantaggio alle articolazioni. Ma soprattutto per i  giovani che hanno bisogno di canalizzare le energie fisiche in attività socializzanti e piacevoli ed al contempo hanno un gran bisogno di esternare emozioni e pensieri e confrontarsi sul proprio vissuto e sulle proprie emozioni.

Come partecipare? Basta andare sul nostro sito  ww.vivainsieme.it e compilare il form di adesione oppure scrivere a info@vivainsieme.it o chiamare il numero 075 96 98 534 nei giorni di LunMerVen dalle 15 alle 17.

@Maddalenaciotti
@SilviaPanzolini
@SaraTabacchioni
@LorenzoTosti
con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia
Condivisi su:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.